Iscriviti al nostro sito.

Visite del Cinema online

  • 162303Visite Totale:
  • 20Visite oggi:
  • 49Visite ieri:
  • 588Visite scorsa Settimana:
  • 1036Visite per Mese:
  • 1Adesso online:
  • 1. gennaio 2007Contato dal:

ASSOCIAZIONE LEVENTINA CINEMA, 6780 AIROLO

STATUTO

Art. 1
Nome e sede
È costituita con sede ad Airolo un’associazione denominata LEVENTINA CINEMA, ai sensi degli Art. 60 e seg. del CCS.

Art. 2
Scopo
Scopo dell’Associazione è di promuovere l’attività cinematografica nella Valle Leventina con la gestione di una sala cinematografica.

Art. 3
Finanziamento
Il finanziamento dell’attività sociale avviene mediante:

a) le quote dei membri;
b) le sovvenzioni pubbliche e private, donazioni, legati, ecc.
c) i ricavi sugli spettacoli cinematografici.

Art. 4
Soci
Sono soci dell’Associazione le persone fisiche e giuridiche in regola con il pagamento delle tasse sociali minime fissate dall’Assemblea.

Art. 5
Organizzazione
Gli organi dell’Associazione sono:

a) l’Assemblea generale;
b) il Comitato;
c) la Commissione di revisione.

Art. 6
Assemblea
L’Assemblea generale dei soci è l’organo supremo dell’Associazione. Essa si riunisce in seduta ordinaria almeno una volta all’anno, comunque entro la fine di marzo.
La convocazione scritta del Comitato deve essere inviata con 15 giorni di preavviso.
Assemblee straordinarie possono essere convocate dal Comitato ogni qualvolta lo ritenga opportuno, oppure quando almeno un quinto dei soci lo richieda.
L’Assemblea approva e modifica gli Statuti dell’Associazione; delibera sull’attività annuale, sulla gestione, sui conti preventivi e consuntivi; fissa annualmente le tasse sociali, differenziate fra persone fisiche e giuridiche; elegge annualmente il Comitato e la Commissione di revisione.
Ogni socio ha diritto a un voto. Le decisioni dell’Assemblea sono prese a maggioranza semplice dei presenti.
L’Assemblea non può deliberare su oggetti che non sono iscritti nell’ordine del giorno.

Art. 7
Comitato
Il Comitato, composto da cinque a nove membri eletti annualmente dall’Assemblea, elegge al suo interno il presidente dell’Associazione. Tutti i membri sono rieleggibili.
Esso si riunisce ogni qualvolta le circostanze lo richiedano e può deliberare se è presente la maggioranza dei membri.
Il Comitato esamina e decide l’impostazione generale delle attività e l’indirizzo culturale della promozione cinematografica.
Esso provvede alla gestione dell’Associazione. Discute e approva il preventivo, i bilanci, i conti d’esercizio delle attività dell’Associazione, con i relativi rapporti che sottopone all’Assemblea. Stabilisce annualmente il prezzo del biglietto d’entrata per gli spettacoli cinematografici.
Il Comitato nomina, al suo interno, il segretario e il contabile. I collaboratori necessari, sempre nominati dal Comitato, possono essere esterni.
Il Comitato rappresenta l’Associazione di fronte ai terzi, con le firme collettive a due del presidente e di un membro.
Le decisioni del Comitato sono prese a semplice maggioranza dei presenti. In caso di parità di voti, decide il voto del presidente.
Le riunioni di Comitato sono aperte a tutti i soci che non hanno però diritto di voto.

Art. 8
Commissione di revisione
La Commissione di revisione si compone di due membri e di un supplente, che rimangono in carica due anni. Uno dei membri non è rieleggibile. I revisori, eletti dall’Assemblea, hanno il compito di controllare la gestione finanziaria e la tenuta dei conti dell’Associazione. Essi presentano ogni anno all’Assemblea un rapporto sulla gestione finanziaria.

Art. 9
Esercizio sociale
L’esercizio sociale si chiude il 31 dicembre di ogni anno.

Art. 10
Responsabilità
Per gli impegni dell’Associazione risponde unicamente il patrimonio sociale. È esclusa ogni responsabilità personale dei soci.

Art. 11
Scioglimento
Lo scioglimento dell’Associazione può essere deciso dall’Assemblea convocata a tale scopo almeno 15 giorni prima con il voto di almeno due terzi dei membri presenti.
Il patrimonio dell’Associazione, in caso di scioglimento, verrà destinato secondo deliberazione assembleare.

Art. 12
Foro giudiziario
Per qualsiasi contesa che dovesse nascere nell’ambito dell’Associazione farà stato il foro giudiziario di Faido.
Per quanto non espressamente previsto dal presente statuto fanno stato le disposizioni del Codice Civile Svizzero.

Art. 13
Approvazione dello statuto
Lo statuto entra in vigore immediatamente e a tutti gli effetti per decisione dell’Assemblea costitutiva del 29 marzo 1990.
Modifiche approvate dall’Assemblea ordinaria del 28 gennaio 2009.